Albicocca di Galàtone

Un frutto che va gustato fresco, appena raccolto o come una delicata marmellata su pane tostato.

Flick on Food

Origine

L’albicocca di Galàtone è una varietà che viene raccolta nella provincia di Lecce nelle prime due settimane di giugno. Galàtone durante il 1900 è stata un punto di ritrovo per i commercianti e pare che tra i prodotti più apprezzati ci fosse proprio questa varietà di albicocca dal colore insolito, giallo con sfumature rosa e rosse, che le persone del luogo attribuiscono a San Luca “Li pitta Santo Luca” (li dipinge San Luca). Purtroppo oggi questo frutto è troppo delicato per il processo industriale e per essere trasportato. Nonostante le coltivazioni abbiano vita lunga e il suo sapore sia speciale, la sua delicatezza la rende poco appetibile per il mercato.

Cook it

Il suo sapore così fresco e dolce rende questa varietà ideale per preparare dessert. Perfetta per preparare confetture e marmellate, la sua consistenza è così morbida che si scioglie in bocca, notevole è la marmellata fatta con albicocche di Galàtone e lavanda. Può anche essere usata per dare un tocco dolciastro a secondi piatti di carne e pesce.

Lo sapevi che

Pare che siano stati i Templari a introdurre questa albicocca nel periodo medievale, di ritorno dalle Crociate in Medio Oriente, che è la terra d’origine delle albicocche. Per ritornare in Europa si fermavano con le navi in Puglia e proprio per questo motivo nacque la varietà delle albicocche di Galàtone.

Gallery