flickonfood_new_on

Arancia Washington Navel

La varietà di arance senza semi e con buccia sottile, perfetta per un’ottima spremuta.

Origine

L’arancia Washington Navel fa parte della famiglia di arance bionde e ombelicate, ovvero quelle che hanno una protuberanza nel polo opposto del picciolo simile all’ombelico. Infatti il termine Navel è la traduzione della parola inglese ombelico e si associa a una parte della città statunitense, dove alcuni agronomi, a seguito di una mutazione genetica spontanea di un ramo del cultivar Selecta, hanno voluto analizzare in campi sperimentali la crescita dei nuovi innesti, da cui poi è nata questa varietà di agrume. Queste arance sono per diffusione le seconde coltivate al mondo, dopo la varietà Valencia; in Italia vengono coltivate soprattutto nella Sicilia occidentale, in Puglia, Sardegna e nel Metaponto. Le arance Washington Navel sono di pezzatura elevata e con una forma sferica, leggermente ellittica o ovoidale; maturano dalla metà di dicembre fino a marzo. Le caratteristica di questa varietà di arance sono la buccia sottile e la polpa croccante, oltre che il colore arancio intenso, che varia a seconda del grado di maturazione.

In Cucina

Molto digeribile, senza semi e con una buccia sottile, perfetta da sbucciare e gustare al naturale o in macedonia. L’assenza di semi e la buccia sottile la rendono la varietà più adatta per la preparazione di spremute. Ottima anche abbinata ad ortaggi per la preparazione di insalate autunnali o per la famosa insalata siciliana con finocchi e arance. La sua buccia è ricca di essenze, da cui il celebre olio essenziale dell’arancia dolce o essenza di Portogallo utilizzato per la produzione di liquori. Ma non solo per i dolci, questa varietà di arancia, ad esempio nelle cucine stellate, viene accostata spesso a piatti di pesce, soprattutto in Sicilia, basti pensare all’abbinamento con i gamberi di Mazzara del Vallo.

Lo Sapevi Che

Ricca di sali minerali e vitamine questa varietà di arancia è un vero toccasana, soprattutto nel periodo autunnale e invernale, da assaporare in un’ottima spremuta. Non solo contro i malanni di questo periodo ma le arance bionde sono perfette da mangiare per chi ha problemi di digestione. Inoltre svolgono un’azione di tonico naturale e antiage per la pelle: impregnando un panno di cotone di succo o polpa d’arancia si può fare subito la prova, per effetti benefici contro l’opacità e le rughe del viso.

Varietà

Share