Pasta frolla

Scorza di limone nell'impasto della frolla: darà al vostro dolce una marcia in più!

Flick on Food

Origine

 

Le origini della pasta frolla sono da rintracciare a Venezia, dove dopo l'anno mille se ne consumava una variante simile, quando si cominciò a usare la canna da zucchero importata da Egitto e Siria. Nei manuali di cucina del XVIII secolo, la pasta frolla non veniva utilizzata nella preparazione dei dolci bensì nelle ricette per pasticci di carne e per sformati di verdure. Fu solo più tardi che famosi pasticceri si resero conto delle potenzialità di questo impasto anche nella preparazione dei dolci.

Cook it

La pasta frolla è l'indiscutibile regina della pasticceria! Attraverso pochi e semplicissimi ingredienti si forma la base per la creazione di crostate, biscotti, pasticcini... e non solo. La ricetta originale prevede: farina, burro (tanto burro!), zucchero a velo e tuorli d'uovo. Infatti, è proprio la mancanza dell'albume che dona alla pasta frolla quell'inconfondibile friabilità per cui è tanto famosa. La pasta frolla può essere farcita e guarnita con i più sfiziosi e golosi ripieni: ricotta, crema pasticcera, mascarpone, frutta e cioccolata.

Lo sapevi che

Preparare la pasta frolla è un'arte. Cambiando le dosi e con piccoli accorgimenti se ne possono realizzare ben quattro tipologie: pasta frolla base o media, sablè o ricca, per fondi o povera e montata. Ciascuna ha le sue particolarità, è più o meno friabile e adatta a diversi usi.

Gallery