Pistacchio

Pistacchio, il seme felice: con il guscio semiaperto è l'unico frutto "che sorride"!

Flick on Food

Origine

 

Gli alberi di pistacchio crescono nel Medio Oriente da migliaia di anni e sono sempre stati considerati come un cibo prelibato. In Persia (l'attuale Iran) il commercio e la coltivazione dei pistacchi erano sinonimo di ricchezza e status sociale elevato. Secondo la leggenda, i pistacchi erano molto apprezzati dalla regina di Sheba che teneva per sé e la sua corte tutta la produzione di pistacchi del territorio. Particolarmente noto il pistacchio di Bronte, che ha il marchio DOP e caratterizza molti piatti della tradizione siciliana.

Cook it

Il pistacchio è uno di quei frutti che si possono aggiungere a infiniti piatti, dolci e salati, dall'antipasto fino al dessert. Ideale per preparare salse, come ingrediente per piatti esotici o soffritti, è un elemento fondamentale del cannolo siciliano. Il pistacchio di Bronte è ricco e unico nel sapore sia frullato, che grattugiato su primi piatti e dolci. Noto il pesto al pistacchio di Bronte, che unito ad olive nere e scaglie di ricotta salata costituiscono un ottimo piatto della tradizione sicula.

Lo sapevi che

Un modo per stabilire la freschezza dei pistacchi è soppesarli: più sono leggeri, meno sono freschi. Infatti quando il pistacchio invecchia secca e perde peso. Si possono conservare fino a sei mesi, meglio se in un vaso chiuso e in un luogo asciutto. È, inoltre, perfetto da mangiare per placare la fame perché siccome è ricco di proprietà crea una sensazione di sazietà istantanea.

Gallery