Falafel

I falafel sono delle polpette di ceci speziate e fritte. Si possono utilizzare anche altri legumi, e infatti una delle ricette più antiche prevede l'utilizzo delle fave. Sono un piatto mediorientale diffuso per lo più in Siria, Israele, Giordania, Egitto e Palestina. Vengono serviti con hummus e verdure.

Preparazione

Per la preparazione dei falafel a partire dai ceci essiccati sarà necessario procedere al loro ammollo in acqua per 24 ore. L'acqua dell'ammollo dovrà essere sostituita dopo 12 ore. Ricordate che non dovrete procedere alla cottura dei ceci prima di realizzare le crocchette. Per formare i falafel è infatti necessario partire da ceci crudi. Una volta trascorso il tempo dell'ammollo, i ceci dovranno essere scolati completamente e riposti nel bicchiere di un mixer da cucina. All'interno di esso dovranno essere aggiunte la cipolla tritata, lo spicchio d'aglio (di cui potete fare a meno, se non ne amate il gusto), il prezzemolo, il cumino e un filo d'olio extravergine d'oliva. Procedete frullando il tutto fino ad ottenere un composto omogeneo. Regolatene il sapore con il sale e con il pepe e iniziate a formare con le mani delle crocchette di forma sferica, oppure appiattita. Solamente nel caso in cui il composto dovesse risultare troppo morbido, aggiungete un pochino di pane grattugiato o di farina di ceci. Per facilitare la formazione delle crocchette e ottenere un impasto più compatto, è inoltre consigliabile lasciare riposare l'impasto in frigorifero per un'ora, prima di mettervi all'opera. Una volta formate le crocchette di ceci, sarà necessario procedere alla loro cottura. La ricetta tradizionale dei falafel prevede che venga effettuata la loro frittura in olio bollente, da prolungare fino al momento in cui la superficie delle crocchette non risulterà ben dorata.

Ricetta di

Ingredienti

250 gr di ceci essiccati 2 cucchiai di prezzemolo tritato Farina di ceci o pane grattugiato Olio extravergine d'oliva 1 spicchio d'aglio ½ cucchiaino di cumino in polvere ½ cipolla Sale e pepe