Falafel di fave

Falafel di fave: facili, veloci e ottimi da mangiare in compagnia! Sono buoni, speziati al punto giusto e con un contorno di verdure completerete l'apporto di tutti i nutrienti più importanti per il nostro corpo. Inoltre, questa è la versione antica e classica dei falafel.

Preparazione

Mettere a bagno le fave per circa 12 ore, cambiare l’acqua diverse volte durante la giornata, passato questo tempo, metterle a scolare, devono essere prive di acqua, magari asciugatele un po’ con dello scottex, o nella centrifuga per l’insalata, adesso metterle in un cutter insieme al prezzemolo e frullare, devono diventare come una farina sabbiosa. Versare le fave frullate in un contenitore e aggiungere tutte le spezie, un cucchiaino di tutto, comunque le spezie ognuno può aggiungere quelle che preferisce, se non si ama il cumino si toglie e si mette un’altra cosa, certo il sapore cambia. Amalgamare bene tutto, io ho impastato con le mani, aggiungere sale, pepe, il bicarbonato e il lievito, compattare con un cucchiaio l’impasto, coprire con pellicola e mettere in frigo per 2 ore. Se l’impasto dovesse risultare eccessivamente morbido, per qualche motivo, potete aggiungere della farina, un paio di cucchiai, ma non sarà necessario. Riprendere il nostro impasto e formare delle palline un po’ schiacciate, friggerle in olio di arachide caldo al punto giusto, devono essere ben colorate come nella foto. Servite i falafel con insalatina, pomodori se è il periodo, cetrioli, sentirete la bontà.

Ricetta di

Ingredienti

Ingredienti per 20 falafel di fave: - 500 grammi di fave decorticate, o ceci secchi, se le fate con i ceci - 1 grossa cipolla o 2 scalogni (io scalogni) - Un mazzetto di prezzemolo - Cumino, coriandolo, aglio, - Io aggiungo di mia iniziativa perché mi piacciono, curry e curcuma - Sale e pepe - 1 pizzico di bicarbonato - Mezzo cucchiaino di lievito istantaneo per pizze salate (non quello di birra) - 1 litro di olio di arachide