Le pesche pasticcini

Questo è un dessert composto principalmente da frutta: un fru-dessert. Si, esatto! Un dolce composto da pesche di Bivona ripiene di salsa al cacao, cocco, savoiardi, uvetta e - ovviamente - dalla polpa delle pesche.

Preparazione

Tagliate a meta’ le pesche, privatele del nocciolo e svuotate un po’ di polpa, mettete l’ uva passa in ammollo con acqua per 10 minuti circa. In un mixer unite la polpa delle pesche, i savoiardi sbriciolati, lo zucchero e il bicchierino di rum. Frullate il tutto ed aggiungete al composto l’ uva passa strizzata, mescolate e riempite le mezze pesche. Fate riposare il tutto in frigo per circa mezz’ ora. Preparate la copertura al cacao facendo cuocere in un pentolino a fiamma dolce lo zucchero con il latte, aggiungete il cacao poco alla volta e mescolate continuamente per evitare grumi. Unite per ultimo l’ amido di mais e fate raggiungere (sempre mescolando) la consistenza della cioccolata calda. Levate la copertura dal fuoco e fatela raffreddare. impiattate in questo modo: in un piatto ponete 2 mezze pesche, cospargetele di copertura al cacao e spolverizzatele di scagliette di cocco. Fate riposare in frigo per un’ altra oretta e avrete un dessert buonissimo ideale anche per chi (come mio marito) non mangia frutta. Ed ora per chi ancora non le conoscesse vi presento il nettare degli Dei “Sua Maesta’ La Pesca di Bivona”.

Ricetta di

Ingredienti

- 4 pesche di Bivona o pesche a polpa soda - 8 savoiardi - 3 cucchiai di uvetta passa - 1 cucchiaio di zucchero - 1 bicchierino di rum bianco - 1 cucchiaio di cocco in scaglie Per la copertura al cacao: - 100 ml di latte - 1 cucchiaio di cacao amaro in polvere - 1 cucchiaio di zucchero - Mezzo cucchiaino di amido di mais