Sciroppo alla menta

Lo sciroppo alla menta si presta a molti utilizzi: può essere servito ghiacciato o allungato con acqua, versato sul gelato o come ingrediente delle granite. Un'ottima soluzione per rinfrescare le calde giornate estive!

Preparazione

Lavare accuratamente le foglie di menta (che non devono essere trattate con antiparassitari!) in una soluzione di acqua e bicarbonato di sodio, ideale per abbattere la carica microbica. Asciugare le foglie di menta e frullarle insieme a 100 g circa di zucchero, fino ad ottenere una pasta densa. Versare la pasta di menta e zucchero in una casseruola, aggiungere il limone, l’acqua ed il rimanente zucchero: portare ad ebollizione e cuocere il tutto, sempre mescolando, per alcuni minuti. Filtrare il liquido ottenuto prima attraverso un colino semplice, per rimuovere le particelle più grosse, poi attraverso una garza sterile o una carta assorbente resistente per eliminare anche le particelle più sottili. Chi desidera ottenere una colorazione brillante, può aggiungere qualche goccia di colorante naturale, come ad esempio la clorofilla. Sterilizzare le bottigliette di vetro lasciandole 4-10 minuti in microonde. Riempire le bottigliette con lo sciroppo di menta e chiuderle con i rispettivi tappi, precedentemente sterilizzati (si consiglia di farli bollire per 10 minuti in acqua). Inserire le bottigliette in un pentolino riempito d’acqua fredda. Portare ad ebollizione per 15 minuti, dunque spegnere il fuoco e lasciar raffreddare la bottiglia nello stesso liquido: in questo modo, è possibile garantire una corretta sterilizzazione, dunque un’ottima conservazione dell’alimento. Per preparare un’ottima bibita alla menta, si consiglia di diluire 1 parte di sciroppo di menta in 15 parti d’acqua.

Ricetta di

Ingredienti

200 ml di acqua Facoltativo: qualche goccia di clorofilla Mezzo bicchierino di succo di limone non trattato 25 g circa di foglie di menta 300 g di zucchero