Zuppa di farro della Garfagnana

Il Farro della Garfagnana è un cereale molto antico, che vanta origini intrise di storia e cultura. Questa zuppa rappresenta la riscoperta di un prodotto unico e pregiato.

Preparazione

La sera prima metti in ammollo il farro e i fagioli in una ciotola. Il giorno successivo fai un battuto fine di cipolla, carota e sedano, mettili in una pentola capiente dal fondo spesso e lasciali andare a fuoco basso per qualche minuto con qualche cucchiaio di olio extravergine di oliva. Aggiungi anche qualche fettina di lardo o pancetta per dare sapore. Quando il battuto si è ammorbidito, aggiungi il farro e i fagioli ben scolati, mescola per insaporire e poi coprili con almeno due litri di acqua. Aggiungi un pizzicotto di sale senza esagerare, è meglio aggiustare dopo. Lascia sobbollire la zuppa a fuoco basso senza coperchio per circa 1 ora, fino a che non diventa soda e cremosa. Aggiungi del sale se necessario e finisci con un filo d'olio buono e del pepe nero appena macinato.

Ricetta di

Ingredienti

150 g di farro della Garfagnana IGP 450 g di fagioli (120 g di fagiolo rosso di Lucca, 170 g di fagiolo scritto, 140 g di fagiolo aquila lupinaro) 4 cucchiai di olio extravergine di oliva 1 cipolla rossa 1 carota 1 gambo di sedano 2 fette di lardo o pancetta