Pasta sfoglia

Provala con una crema extra-fondente e una tazza di tè caldo: una gustosa, ma delicata coccola!

Flick on Food

Origine

 

Una preparazione simile alla pasta sfoglia, ma a base di olio e farina, era già in uso presso egizi e in medio oriente, come testimoniano dolci tipici quali la baklava. Tuttavia, quella che conosciamo oggi si deve al cuoco francese Marie-Antoine Carême, che a metà del Settecento fu il primo a preparare la sfoglia con il burro e a stabilire i sei passaggi (o giri), che rendono la sfoglia morbida e ariosa.

Cook it

La preparazione della pasta sfoglia è un'operazione delicata, lunga, ma non particolarmente complessa. Una volta preparato l'impasto (con farina 00, farina manitoba, acqua e sale) bisogna ridurlo a un quadrato e porlo fra due fogli di carta da forno, passare il mattarello e appiattirlo per bene. A questo punto bisogna usarlo per avvolgere un panetto di burro, freddo da frigo, e passare il mattarello con movimenti obliqui: così si inizia a creare la prima "sfoglia", ma attenzione, è fondamentale distribuire bene il burro!

Lo sapevi che

La pasta sfoglia viene spesso preparata con margarina o grassi vegetali al posto del burro, per ragioni di costi certo, ma anche perché alcuni sostengono che con questi ingredienti la lavorazione sia più semplice. Ma in Francia si trova solo col burro e i puristi arricciano il naso!

Gallery