flickonfood_new_on

Aglio rosa di Lautrec

Un aroma dolce, intenso e poco aggressivo, a prova di bacio.

Origine

Un prodotto elegante e unico per il suo sapore delicato. È l’aglio rosa, una varietà che ha origine antichissime, la leggenda narra che apparve per la prima volta nel Medioevo, nella regione di Lautrec. Si narra che un mercante ambulante si fermò nella località dell’Oustallarié a Lautrec per ristorarsi. Non avendo denaro, pagò il pasto con degli spicchi rosa. Questi furono poi piantati dall’albergatore, rendendo così noto l’aglio rosa, che poi ebbe un grande successo nella regione. Alla fine degli anni ’50, un gruppo di giovani agricoltori decise di valorizzare questa produzione e, nel 1959, creò il Syndicat de Défense du Label Rouge Ail Rose de Lautrec. Oltre a questo il Label Rouge arrivò nel 1966 segnando il riconoscimento ufficiale della qualità superiore dell’Aglio Rosa di Lautrec, mentre nel 1996 ha ottenuto la protezione europea (IGP). Esistono diverse varietà di aglio rosa di Lautrec con marchio: il Rose de Lautrec tradizionale (o forain) e i semi certificati (Libérose, Goulurose, Edenrose e Jardirose).

In Cucina

Lo slogan con cui è pubblicizzato è “Ne dites pas ail avant de l’avoir gouté”, “non dite aglio prima di averlo gustato”. Il suo aroma dolce e intenso, senza essere aggressivo come le altre varietà, non aggredisce le papille e gli permette di armonizzarsi perfettamente con tutti i piatti. Utilizzato anche in piccole quantità, l’aglio rosa di Lautrec esalta quindi il sapore di tutti i vostri piatti, dai più semplici a quelli più raffinati. È un aglio a bastone (stelo floreale rigido), il che spiega il suo confezionamento tradizionale in grappoli (manouille) e non in trecce. La manouille fa la felicità dei cuochi e delle cuoche poiché, oltre ad essere pratica, è un vero e proprio elemento decorativo in cucina. Dato il suo gusto delicato può essere gustato anche crudo, ma è perfetto anche nella preparazione di creme e soufflé.

Lo Sapevi Che

L’Aglione della Val di Chiana è definito come “l’aglio degli innamorati”. Infatti la sua dolcezza, delicatezza e alta digeribilità lo rendono a prova di bacio. Per questo motivo viene prodotto e commercializzato anche con il nome di KissinGarlic.

Varietà

Share