flickonfood_new_on

Asparago rosa

Asparago rosa di Mezzago, un’eccellenza locale che coniuga tradizione e territorio.

Origine

L’asparago rosa di Mezzago è una varietà particolare dell’Asparagus officinalis, ed è coltivato esclusivamente a Mezzago, un piccolo comune della Brianza in Lombardia. Le prime coltivazioni di questo ortaggio risalgono all’inizio del secolo scorso, quando l’asparago rosa veniva venduto nei mercati ortofrutticoli di Monza e Milano. Perché è rosa? La colorazione è dovuta al clima e alla composizione del terreno, caratterizzato da una grande quantità di argilla e minerali ferrosi, e alla tecnica di coltivazione manuale. Quando iniziano a spuntare i primi turioni si effettua una “baulatura” innalzando cumuli di terra alti circa 30 cm per far crescere gli asparagi al loro interno. In seguito vengono posati dei teli di colore scuro lungo le file di asparagi, in modo da coprire le prime punte dei turioni, colpite dalla giusta quantità di luce solare, che gli garantisce quel pigmento rosato, unico ed affascinante. La coltivazione di questa eccellenza locale è possibile grazie all’impegno di pochi e piccoli produttori che garantiscono la continuità della biodiversità agroalimentare del territorio. In particolare l’asparago rosa di Mezzago rappresenta un perfetto esempio di agricoltura periurbana che promuove un’alimentazione basata sulla scelta di prodotti a chilometro zero e di qualità. Disponibile per il consumo tra aprile e maggio, periodo in cui a Mezzago viene organizzata la Sagra degli Asparagi, la manifestazione dedicata esclusivamente a questa prelibatezza locale.

Cookit

Gli asparagi sono un prodotto molto versatile, e si prestano a un gran numero di preparazioni in cucina. I piatti più classici li vedono in abbinamento al risotto — sfumato con del buon vino bianco — e alle uova su un letto di asparagi e qualche fiocco di burro. Ma si possono anche gustare al naturale, bolliti e conditi con un filo di olio evo. Sono un ingrediente tanto della cucina popolare, quanto di quella stellata, e non ne fa un segreto lo chef Davide Oldani, estimatore dell’asparago rosa di Mezzago.

Lo Sapevi che

Nel 2000 l’asparago rosa di Mezzago ha ottenuto la prestigiosa Denominazione Comunale. E proprio il territorio in cui ha origine questo ortaggio gli dedica la Sagra dall’omonimo nome, che quest’anno giunge alla sua 58esima edizione. Il programma della manifestazione prevede la degustazione di ricette tradizionali in cui l’asparago di Mezzago è il protagonista assoluto. In una cornice storica, nei luoghi dove inizia e si conclude la corta filiera alimentare di questo prodotto, si possono assaggiare piatti come lasagne, rollè di vitello ripieno di asparagi rosa Mezzago, ravioli caserecci con crema di asparagi rosa. Persino la carta dei dolci lo cita: asparago di cioccolato con gelato.

Varietà

Share