flickonfood_new_on

Fragola Candonga

Fragola Candonga: una prelibatezza tutta italiana, da gustare al naturale!

Origine

La fragola Candonga appartiene alla pregiata cultivar Sabrosa, e viene coltivata nelle terre del Metapontino, località in provincia di Matera. Si tratta di una coltivar brevettata in Spagna, che ha avuto rapida diffusione tra i fragolicoltori italiani del Meridione. Sebbene gran parte della produzione si concentri in Basilicata, questa varietà viene coltivata anche in Emilia Romagna, Campania e Calabria, inoltre matura in anticipo rispetto alle altre e la si può acquistare già a partire da gennaio fino a giugno.
La fragola Candonga si distingue alla vista dalle altre varietà per la sua forma conica allungata, il colore rosso vivo, gli acheni piccoli ma ben visibili in superficie, e il profumo intenso e avvolgente. Frutto di altissima qualità, bello oltre che buono, danno un tocco di rosso intenso ai vostri piatti.
Con una produzione stimata di 40 mila tonnellate, la fragola Candonga è la più coltivata nelle regioni del Sud Italia, un raccolto tanto abbondante che nel 2016 è valso alla regione Basilicata il primato italiano di produttore di fragole.

In Cucina

Per le spiccate proprietà organolettiche, la fragola Candonga è una delle più utilizzate in cucina. La sua croccantezza la rendono ideale per un consumo al naturale, magari tagliata a cubetti per arricchire un’insalata. Il perfetto equilibrio tra zuccheri e acidità è il motivo per cui può essere adoperata per la preparazione di centrifughe o succhi, senza l’aggiunta di ulteriori dolcificanti. Perfette per la preparazione di diverse ricette: in modo tradizionale, cioè condite con succo di limone, con il gelato o la panna montata; oppure seguendo le tendenze dettate dai grandi chef: nei risotti e nelle insalate.
Dall’incontro tra le migliori fragole Candonga e lo Spumante Brut del Veneto è invece nato l’ormai famoso aperitivo Rossini-Candonga, una vera delizia.

Lo Sapevi Che

Una delle proprietà nutritive più importanti della fragola Candonga è il basso contenuto di zuccheri nonché il fatto che contenga appena 27 calorie per 100 grammi: per questo è particolarmente utilizzata nelle diete ipocaloriche e ipoglicemiche. La fragola Cadonga è inoltre fonte di vitamina C: secondo il Club Candonga, con 8 fragole si ottiene un’importante riserva di acido ascorbico, superiore a quella fornita dall’arancia — è quindi la perfetta alleata contro il raffreddore. Non solo: ha un potere antiossidante superiore alla media degli altri alimenti, è indicata per combattere colesterolo e controllare la pressione. Ha proprietà diuretiche e depurative. È fonte di acido folico (vitamina B9), prezioso durante la gravidanza; ed è ricca di potassio, fibre e antiossidanti come polifenoli e flavonoidi.

Varietà

Share