flickonfood_new_on

Fragola di Tortona

La fragola italiana che piace al principe di Dubai: perfetta da gustare al naturale.

Origine

La Fragola Profumata di Tortona è una varietà locale appartenente alla specie Fragaria Moschata. La presenza della Fragola Profumata di Tortona sul territorio italiano ha origini antiche: già nel 1411 erano nominate in un registro della Pieve di Garbagna, tra i prodotti ortofrutticoli locali; e in un atto comunale del 1631 si nomina una strada chiamata Fragolaria, nei pressi della chiesa di San Rocco a Tortona; invece è solo nella metà del XIX secolo che sulla “Cronaca di Tortona” compare per la prima volta il termine profumata.
Nei primi anni del secolo scorso, la Fragola Profumata di Tortona, veniva venduta nei mercati di Alessandria, Novi e Genova ed in tutta la Valle Scrivia. Negli Anni ‘30, periodo di massimo splendore per la coltura, venne istituito a Tortona un mercato coperto delle fragole, battezzato “il Gabbione”. Fu con la Seconda Guerra Mondiale prima e lo sviluppo autostradale ed edilizio poi, che si ridusse drasticamente la quantità di campi dedicati alla coltura e alla produzione di questa varietà. Considerata a rischio di estinzione, per fortuna nel 2000 fu istituito un presidio Slow Food e oggi i campi dedicati alla coltivazione di questo gioiello della frutta sono solo otto in tutto il mondo.

In Cucina

La fragola di Tortona ha un profumo inebriante, e questa è una caratteristica che l’ha resa celebre in tutto il mondo, tanto da essere molto richiesta da grandi chef e appassionati di ingredienti rari. La chef pisana Lisa Corsoni di CookLab ha provato ad utilizzare la fragola profumata di Tortona in una ricetta unica: confettura alla vaniglia e cardamomo.
Simile al lampone per dimensioni e colore, è possibile consumare a fragola profumata di Tortona al naturale. Ma a Tortona è tradizione servirla in coppetta con l’aggiunta di un cucchiaino scarso di zucchero e mezzo bicchiere di buon Barbera. Si adatta perfettamente anche come base per gelati e per dolci che risultano esaltati dalle caratteristiche organolettiche del frutto.

Lo Sapevi Che

Le fragole sono vendute in un packaging da 200 grammi, ma bisogna gustarle in giornata perché è deperibile più di qualsiasi altro frutto, e dura al massimo 48 ore. I coltivatori consigliano di consumarla entro la sera del raccolto, per assaporare al meglio le sue qualità organolettiche. Oltre agli chef stellati, gli agricoltori della fragola profumata di Tortona vendono annualmente il proprio prodotto anche al principe di Dubai, che le apprezza così tanto da inviare un aereo privato con ghiaccio secco per meglio conservare i frutti durante il viaggio. La fragola profumata di Tortona è disponibile sul mercato solo per una quindicina di giorni l’anno, tra la metà e la fine di giugno.

Varietà

Share