Zucchina patisson

La zucchina “disco volante”, diversi colori e sapore unico. Perfetta per decorare i nostri piatt

Flick on Food

Origine

 

Finalmente, inizia il periodo delle zucchine. Una verdura estiva dalle notevoli proprietà depurative. Esistono tante varietà di zucchine, ma ce n’è una particolarmente colorata e dal sapore unico. Parliamo della zucchina patisson, con una forma più simile alla zucca, ma che si coltiva come una normale zucchina. Il pâtisson è un ortaggio molto particolare, nonostante appartenga alla stessa specie delle zucchine comuni, la cucurbita pepo (però della varietà ovifera). Il nome viene utilizzato per diverse varietà di patissoni: bianchi, gialli, arancio, verdi, striati, piccoli o grandi. Di origine francese, in Italia viene chiamata zucchina patissone o semplicemente patissone. In inglese si chiama Pattypan squash. Tutti questi nomi ricordano la sua forma, appiattita con 10 lobi, sembra un disco volante.

Cook it

La zucchina patisson è molto decorativa, gialla, bianca, arancio, i suoi diversi colori la rendono perfetta per arricchire i nostri piatti. Il suo sapore è delicato e leggermente tendente al carciofo. Perfetta accompagnata al pesce o alle carni bianche e il suo profumo ricorda quello delle alghe fresche o degli scogli di mare. Vista la sua forma tonda, viene spesso preparata ripiena e servita come elegante piatto di portata. Nei territori d’oltre mare francese il patisson viene usato in molte ricette speziate e piccanti.

Lo sapevi che

La forma della zucchina patisson ha sempre stimolato molto la creatività degli chef, c’è chi ci vede una nuvola, chi petali di fiori. Nella tradizione popolare veniva spesso associato ai cappelli dei preti, oggi invece si immagina un disco volante! Proprio per la sua bellezza, va servita intera, svuotandola. Si taglia la parte superiore, descrivendo un cerchio che sfiora i lobi della zucchina, si toglie la parte interna, e poi si riempie come si desidera.

Gallery